-->
             
A chi tocca verificare l’operato delle ARP e dell’UAP ?‏ PDF Stampa E-mail

questo è il quesito che AGNA ha sottoposto :  Appello AGNA x Natale 2014Appello AGNA x Natale 2014

  • ai Dipartimenti delle Istituzioni e Sanità e Socialità
  • ai Municipi dei Comuni Ticinesi
  • all'Associazione dei Comuni Ticinesi
  • e anche a tutti i membri del Gran Consiglio

Il motivo, come potete leggere nei documenti allegati, è la diffusa insoddisfazione da parte dell'utenza delle ARP e dell'UAP segnalataci al nostro sportello di consulenza.

AGNA già l'anno scorso aveva lanciato un appello a tutti gli operatori affinché si adoperino almeno per Natale per fare in modo che i conflitti dei genitori, ma anche le procedure burocratiche di loro competenza,  non abbiamo la meglio sul bisogno di affetto dei figli.

Un appello probabilmente  dai più ritenuto esagerato, ma che la cronaca degli scorsi giorni (vedi ultimo Mattino della Domenica) purtroppo dimostra che è più che  fondato al punto che abbiamo ritenuto doveroso rivolgerci alle autorità  sottoponendo il quesito citato in apertura.

Alcuni Municipi, già in passato ci hanno comunicato che la verifica della qualità del lavoro della ARP non è di loro competenza, ma AGNA contesta decisamente questa interpretazione dei ruoli.

Un Municipio , in particolare un Comune sede,  deve provvedere alla assunzione dei  Presidenti  dei membri dei segretari di ARP,  dei delegati Comunali. Queste figure istituzionali, i cui servigi  incidono  in modo importante la vita dei cittadini che per un motivo o l’altro vi fanno ricorso,  sono di fatto dipendenti  Comunali e il Municipio è responsabile del  loro operato al pari di tutti gli altri sui dipendenti e lo deve verificare. Anche dal Gran Consiglio ci sono giunti segnali di disimpegno , addossando il compito interamente al Consiglio di Stato

Anche qui AGNA non condivide la  convinzione che il Gran Consiglio non abbia la possibilità di far migliorare la qualità di un servizio erogato dallo Stato.

Lo può fare ad esempio, chiedendo al Consiglio di Stato del perché si riscontri tanta insoddisfazione tra l'utenza della ARP e dell' UAP.

E questa è solo una delle possibilità. Non va dimenticato che le pratiche gestite male da ARP e UAP  costano molti soldi dei contribuenti, mentre una loro gestione qualitativamente migliore, li ridurrebbe in modo significante.
Un aspetto di non poco conto considerata l’attuale precaria situazione finanziaria di Cantone e Comuni.

Come scritto, se c'è la volontà, AGNA è a disposizione con suggerimenti e consigli.

Non si può sempre guardare dall'altre parte !

Ringraziamo per l’attenzione che sicuramente riserverete al nostro quesito

 

Fai una donazione libera

Enter Amount:

Contribuisci con la tassa sociale