-->
             
Progetto Amore 2015

Bancarella di AGNA a Progetto Amore

Sabato 13 giugno allo stadio comunale di Chiasso

logo Progetto AmoreAnche quest'anno AGNA ha partecipato al bellissimo evento benefico Progetto Amore.

Eravamo presenti con una bancarella che ci ha permesso di far conoscere la nostra associazione, i nostri successi e i  bisogni delle famiglie. La vendita di torte e dolci fatti in casa, una riffa (dove si vince sempre...) e la distribuzione dei nostri gadget e materiale informativo e formativo ha funzionato benissimo.

 
Spazio BIMBI !!! Quest'anno abbiamo dato la possibilità di

dipingere una bella maglietta per i genitori, o per se stessi !!!

SONO ANDATE A RUBA !! grazie a tutti i bambini e ragazzi che hanno partecipato !!!

Guarda la galleria fotografica

 

 
Rapporto di attività 2014

Cari soci e amici,

Rapporto AGNA

L'anno 2014 è stato un alto anno di grandi soddisfazioni e risultati positivi per la nostra associazione, in occasione dell' assemblea ordinaria dei soci abbiamo avuto il piacere di illustrare i successi conseguiti e il grande lavoro svolto.

Abbiamo pensato quindi, quest'anno, di pubblicarli e mettere a disposizione il Rapporto di attività 2014

Come sempre ringraziamo per vostra partecipazione, e confidiamo nella vostra collaborazione nel divulgare i risultati ottenuti presso conoscenti e amici ai quali questi temi possono stare a cuore. Il comitato si impegna a continuare, con sempre maggiore entusiasmo, ad offrire le occasioni per partecipare attivamente al cambiamento di cultura nella separazione e nel divorzio a tutela delle  relazione  personali con i figli .

L'invito ad adererire al nostro comitato è sempre aperto, l'aiuto concreto grazie alle vostre competenze e abilità sono per noi un valore importantissimo.

Il comitato AGNA

 
Divorzio Il Nazionale si piega Sì alla custodia alternata
 
 
Ctd 18 03 2015Nel Codice civile anche questo modello di affidamento dei figli.La modifica del Codice civile volta a rafforzare il diritto dei figli al mantenimento a prescindere dallo stato civile dei genitori è un buon mezzo per promuovere anche la custodia alternata, ossia quella situazione in cui i genitori separati esercitano non solo in comune l’autorità parentale, ma si dividono anche l’affidamento dei figli per dei periodi più o meno uguali (possono essere fissati in giorni, settimane o mesi) in maniera appunto alternata.
 
Dopo aver rifiutato per ben due volte questo principio, il Consiglio nazionale, con 103 voti contro 71 e 4 astenuti, ieri ha infine deciso di introdurlo nella revisione, eliminando così l’ultima divergenza che l’opponeva agli Stati.
Leggi tutto...
 
Alcune riflessioni sulla festa del papà

Anche io ho un padre ma non lo vedo.

Questa è la risposta data da un sedicenne a un suo coetaneo che pure lui vive la situazione di genitori separati ma che vede suo padre regolarmente e quando lo desidera. Il dialogo tra i due ragazzi è terminato lì perché la risposta secca, amara ha frenato altre possibili domande.

Il motivo si intuisce facilmente, cosa pensa, cosa prova un figlio privato del diritto di vedere suo padre ? Ha forse voluto o dovuto cancellare tutto il passato ? Se fosse così perché ? esiste una vera ragione? Un giusto motivo? La situazione in cui si poteva chiarire c’è veramente stata? Colloqui brevi, assistiti da estranei a cosa poteva portare? Delusioni per il padre e confusione per il figlio.

Chiaro è che viene calpestato il diritto dei figli, piccoli o grandi che siano non sono ascoltati, non sono considerati, eppure sono loro maggiormente coinvolti e disperati nelle situazioni di divorzio. Spesso non solo il padre soffre e lotta inutilmente ma tutta la parentela, i nonni specialmente che con i nipoti hanno un legame molto forte . Si spezzano cosi tutti i legami famigliari. Situazioni assurde, inverosimili, tanto che chi non è coinvolto non riesce a credere. Divieto di incontrare un figlio ? Il figlio non può avvicinare il padre? È allucinante, ma  non esiste, non può essere vero, qual è il motivo?

In questo periodo i bambini delle scuole materne, alle elementari, preparano con amore i regalini per la festa del papà. Cosa provano quelli che sanno di non poter consegnare il proprio regalo? Perché non posso fare come gli altri?  Perché papà non mi cerca? Possono sorgere in loro  sensi di rabbia ma anche di colpa e di smarrimento con conseguenze disastrose sul comportamento. Un elogio va fatto a tutte le persone che stanno lavorando su questo tema e cercheranno nell’ambito dei divorzi di adoperarsi nel miglior modo possibile affinchè i figli abbiano la giusta attenzione, non debbano subire violenze psicologiche paragonabili, per le conseguenze, a un atto di pedofilia. Porre fine a queste incresciose situazioni è un dovere per chi ha a che fare con i divorzi

Mariangela Novena-Pagnamenta
Canobbio

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

Sportello2

10 Anni di storia

Libretto 10 anni AGNA

Libri consigliati

LePietreDiEdoardo

divertente e toccante...

Newsletter

Mantieniti informato iscrivendoti alla nostra Newsletter
è possibile cancellarsi automaticamente in ogni momento.

con il sostegno di

Fai una donazione libera

Enter Amount:

Contribuisci con la tassa sociale